Riso Ricetta per Cucinarlo

Ricette

Riso all'ortolana con menta

    Ingredienti per 4 persone
  • Riso Baldo gr. 200
  • Piselli gr. 200
  • Carota n. 1
  • Cipollotto n. 1
  • Zucchina n. 1
  • Brodo Vegetale l. 1/2
  • Burro gr. 60
  • Menta fresca
  • Sale
PREPARAZIONE:
Raschiate e lavate la carota, quindi tagliatela a rondelle; spuntate e lavate la zucchina e riducete anch'essa a rondelle.
Mondate il cipollotto, affettatelo e rosolatelo in un tegame con il burro. Unite la carota, la zucchina e i piselli e regolate il sale, coprite a filo con il brodo tiepido e fate cuocere per 5 minuti.
A fine cottura profumate con alcune foglioline di menta lavate, asciugate e spezzettate.
Lessate il riso in una pentola con abbondante acqua bollente salata, profumata con un rametto di menta ben lavata, scolatelo al dente e conditelo con le verdure preparate.
Trasferite il riso su un piatto da portata o direttamente nei singoli piatti e servitelo caldo oppure tiepido.

Risotto con seppioline e birra

    Ingredienti per 4 persone
  • Riso Arborio gr. 320
  • Seppioline gr. 500
  • Birra chiara dl. 6
  • Spicchio d'aglio n. 1
  • Ciuffetto di prezzemolo n. 1
  • Brodo Vegetale l. 1
  • Burro gr. 20
  • Olio d'oliva extravergine dl. 0,4
  • Sale
PREPARAZIONE:
Private le seppioline dal becco centrale degli occhi e lavatele accuratamente sotto l'acqua corrente. Sbucciate lo spicchio d'aglio; pulite e lavate il prezzemolo, tritatene metà con l'aglio e fatelo rosolare leggermente in una casseruola con l'olio d'oliva.
Unite le seppioline lavate e asciugate, salate e lasciatele insaporire per qualche istante, poi bagnatele con la birra e continuate la cottura per 10 minuti.
Aggiungete il riso, fatelo tostare nel condimento e poi portatelo a cottura, unendo il brodo bollente 1 mestolo alla volta.
Togliete il risotto dal fuoco, mantecatelo con il burro e il prezzemolo rimasto tritato, fatelo riposare per 2 minuti a tegame coperto e servite.


la panissa

    Dosi per 1 kg di Carnaroli
  • Lardo fresco macinato gr. 200
  • Salame Cacciatorino gr. 300 - 350
  • Cipolle n. 2
  • Aglio 2 o 3 spicchi
  • Gambi di sedano n. 3
  • Fagioli secchi di Saluggia gr. 400
  • Passata di pomodoro n. 3 cucchiai
  • Vino Barbera n. 2 bicchieri
  • Rosmarino 1 rametto
  • Alloro 2 foglie
  • Dadi n.4
  • Costine di maiale gr. 500
PREPARAZIONE:
Soffriggere il lardo con i 3 cucchiai d'olio e lasciare imbiondire. Unire una cipolla, due spicchi d'aglio, 2 gambi di sedano (il tutto tritato finemente), il rosmarino e le foglie di alloro (intere).
Cuocere per 3 o 4 minuti e quindi unire il salame ben disfatto; dopo 2 o 3 minuti versare il Barbera e far evaporare a fuoco alto; aggiungere la conserva e 2 dadi, cuocere finché si addensa, spegnere ed aggiungere il riso a secco, rimestare bene.

BRODO:
Mettere a bollire i fagioli con le costine, cipolla, sedano e aglio tritati e 2 dadi. Cuocere per almeno due ore e mezza.
Scaldare bene il riso a secco (2 minuti). Coprire il riso solo con il brodo e cuocere per 15 minuti. (aggiungere brodo se necessario).
A cottura quasi ultimata, con la schiumarola, aggiungere i fagioli; rimestare bene e aggiustare di sale.

P.S. La sera prima ricordarsi di mettere i fagioli a mollo.

gnocchi di riso nero e patate

    Ingredienti per 4/5 persone
  • Patate per gnocchi gr. 500
  • 300 gr. di riso Venere cotto per 50 minuti e passato al setaccio
  • 4 uova intere
  • Parmigiano grattato gr. 150
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Farina bianca q.b.
  • Sale
PREPARAZIONE:
Lessiamo le patate in acqua salata, scoliamole, peliamole da calde, passiamole nello schiaccipatate e disponiamo il composto sul un tavolo infarinato, aggiungiamo il riso nero, le uova, il parmigiano, la noce moscata grattata, un pizzico di sale e 5 manciate di farina bianca. Impastiamo sino ad ottenere una massa consistente ma non dura, eventualmente aggiungendo farina o 1 uovo a seconda della consistena. Lasciamo riposare l'impasto per 15 minuti, coperto da un canovaccio. Formiamo dei gnocchi grossi come nocciole, tenendoli infarinati per evitare che si attacchino.
Tuffiamoli in acqua bolletnte salata e raccogliamoli a mano a mano che affiorano.
Possiamo condirli con una semplice salsa di burro fuso, salvia, parmigiano, oppure gratinarli al forno ricoprendoli con fontina valdostana.

risotto con gamberi, porri e spinaci

    Ingredienti per 4 persone
  • Riso Baldo gr. 320
  • Code di gamberi gr. 250
  • Spinaci gr. 200
  • Olio d'oliva extra vergine n. 2 cucchiai
  • Vino bianco dl. 1
  • Brodo di pesce l. 1
  • Burro gr. 40
  • Porri n. 2
  • Sale e pepe
PREPARAZIONE:
Sbucciare le code di gamberi, privatele del filo nero interno, lavatele e tagliatene la metà in pezzetti. Pulite e sciacquate più volte gli spinaci sotto l'acqua corrente, sgocciolateli e riduceteli a listelle.
Mondate i porri, lavateli e tagliateli a rondelle sottili. Fate appassire le rondelle di porro in tegame con 20 gr. di burro; aggiungete il riso e fatelo tostare nel condimento, bagnatelo con il vino e quando quest'ultimo sarà evaporato, portate il risotto a cottura mescolando e unendo il brodo bollente, 1 mestolo alla volta.
Intanto, rosolate le code di gamberi intere e a pezzetti in una padalla con l'olio per 2 minuti, unite gli spinaci e fateli rosolare per 2 minuti; salate e pepate.
Unite al risotto, 3 minuti prima del termine della cottura, il composto di gamberi e spinaci; toglietelo dal fuoco, mantecatelo con il burro rimasto, diviso a pezzetti, e servite.